Promemoria prossime scadenze

9/11/2017    CONTO SOCIALE: termine ultimo per destinare eventuali residui del “conto sociale”

Le opzioni possibili sono:

  • Liquidazione, totale o parziale, nel cedolino di dicembre;
  • Destinazione, totale o parziale, a previdenza complementare.

Per effettuare la scelta di destinazione del residuo è necessario accedere alla procedura on line POVs2 “Scelta destinazione residuo” dalla Intranet – Naviga – Conto sociale.

Chi non è interessato a rivedere la sua scelta non deve fare nulla. Potrà continuare a inserire le richieste di rimborso nella procedura: “Gestione rimborsi: procedura on-line POVs2” fino al 12 gennaio 2018.

L’eventuale saldo residuo del conto sociale non utilizzato al momento della chiusura definitiva della procedura verrà in ogni caso liquidato nel cedolino di febbraio 2018.

Per tutte le informazioni sul Conto Sociale vi rimandiamo alla Sezione dedicata della nostra Guida PVR – Premio variabile di Risultato.

 

 

13/11/2017  ESODO DEL PERIMETRO INTESA SANPAOLO: termine ultimo per l’adesione al Fondo di Solidarietà

Il Protocollo del 12/10/2017 fissa il termine del 13 novembre 2017 per poter aderire all’esodo volontario:

  • Il personale che ha maturato o maturerà il requisito pensionistico entro il 30 aprile 2018 dovrà compilare il modulo B ,
  • Il personale che matura requisito pensionistico entro 31 dicembre 2023, quindi con decorrenza della pensione entro il 1° gennaio 2024, dovrà compilare il modulo A.

Il modulo di adesione compilato in tutti i campi, datato e firmato, va sempre:

  • anticipato via fax al n. 011/0930765;
  • trasmesso in originale ad Intesa Sanpaolo Group Services – Ufficio Amministrazione del Personale – Via Toledo, 177/178 – 80134 Napoli.

L’Azienda accoglierà, nel corso del mese precedente alla risoluzione del rapporto di lavoro, la domanda di ripristino del lavoro a tempo pieno, da parte dei colleghi con rapporto di lavoro part-time che intendono accedere al Fondo di Solidarietà. Tale richiesta dovrà essere avanzata utilizzando questo modulo corredato dalla copia dell’allegato A già tramesso al numero di fax sopra indicato e dovrà essere anche trasmessa (oltre che alla propria Gestione del Personale) al seguente indirizzo mail: dc_ru_co_la_si_op_pe.09563@intesasanpaolo.com

Per tutte le informazioni su questo esodo vi rimandiamo alla nostra Guida specifica Esodi Perimetro ISP.

 

 

30/11/2017  ASSEGNI DI STUDIO PER I FIGLI UNIVERSITARI

Richiesta per assegni di studio per i figli iscritti al primo anno di facoltà universitaria per l’anno accademico 2017/2018 (non il primo anno di specialistica), che verranno liquidati con il cedolino di dicembre.

La richiesta va effettuata tramite procedura on line “Richiesta assegni di studio” presente su Intesap > Employee Self-service > Sportello Dipendente.

I dipendenti assenti per lunghe malattie, maternità, o sprovvisti di accesso all’Intranet aziendale, possono inviare la richiesta con modulistica cartacea.

Ricordiamo che per poter essere regolarmente riconosciute, le richieste inserite dovranno trovarsi nello stato “inviata” entro il 30/11/2017.

Per approfondire la questione, potete consultare la nostra Guida Assegni di studio per i figli dei dipendenti.

A partire indicativamente dal mese di dicembre sarà inoltre possibile inserire in procedura Intranet anche le richieste per l’assegno di studio relativo all’anno accademico 2016/2017.

Print Friendly, PDF & Email

3 pensieri su “Promemoria prossime scadenze”

  1. vorrei una conferma:
    per i colleghi esodanti isp che usciranno il 31/12/2017 la corresponsione dell’assegno funziona come per i dipendenti in servizio?
    invece per quelli delle ex banche venete che oggi e fino a dopo migrazione non dispongono della procedura online, come funziona?

  2. Ciao,

    il collega che richiede la borsa di studio per il figlio deve essere in servizio al momento della maturazione del diritto.
    Viene riconosciuta la borsa di studio nel caso di superamento dell’anno scolastico (per le scuole medie e superiori) o raggiungimento dei 40 crediti formativi (nel caso di studente universitario), entro la data di cessazione; nel caso in cui la cessazione dal servizio avvenga prima della maturazione dei suddetti requisiti da parte del figlio studente, la borsa di studio non verrà riconosciuta.
    La cessazione viene intesa a qualsiasi titolo (esodo, pensionamento, dimissioni, licenziamento).
    Sto facendo delle verifiche con la delegazione per quanto riguarda le ex venete.
    Buona giornata!

  3. I colleghi di ex Veneto Banca confluiti in ISP possono fare richiesta delle borse di studio direttamente su Borse di Studio Web, raggiungibile dalla Intranet aziendale: Applicazioni – Borse di Studio Web (quindi ancora sul loro applicativo, fino alla migrazione informatica).

Commenta