Intesa Sanpaolo Provis: semestrale

Clicca qui per leggere il comunicato completo

…………………

In considerazione di queste due prossime cessioni, nonché del fatto che il numero delle pratiche in ingresso da Mediocredito risulta essere fortemente ridotto, è stata posta all’Azienda la domanda circa il futuro di Intesa Sanpaolo Provis. E’ stato evidenziato che, nonostante si sia sensibilmente ridotto rispetto al 2015, il portafoglio in gestione a Provis risulta essere composto da svariate migliaia di posizioni (circa 16000 posizioni di cui 12000 con cespite aperto solo per quanto riguarda gli asset mobiliari) e che il tempo “medio” di smaltimento va da circa 5 anni circa per le pratiche mobiliari a 10 anni circa per quelle immobiliari. L’azienda e la Capogruppo hanno rimarcato come Provis sia inserita a pieno titolo nel perimetro della Divisione Capital Light Bank e che ogni eventuale considerazione riguardo al futuro della Società non possa prescindere dalla collocazione della CLB all’interno del nuovo Piano Industriale e della stessa Provis all’interno della Divisione.

…………………

Infine, In vista della fine dell’anno e della chiusura della contabiltà, le OO.SS , hanno raccomandato il rispetto delle condizioni agevolate applicate ai conti correnti dei dipendenti, affinchè si eviti l’addebito di competenze a condizioni ordinarie come accaduto lo scorso anno, ricevendo idonea rassicurazione da parte dell’azienda.

 

Print Friendly, PDF & Email

Commenta