Dal 5 marzo parte la sperimentazione del lavoro flessibile

smart workIl 10 dicembre 2014 è stato sottoscritto un accordo sindacale sula sperimentazione del “lavoro flessibile”nel Gruppo Intesa Sanpaolo .
CLICK QUI PER IL TESTO DELL’ACCORDO
CLICK QUI PER IL VOLANTINO DI COMUNICAZIONE

Il “lavoro flessibile” è la possibilità di svolgere la prestazione lavorativa, fermo restando il proprio orario di lavoro individuale, in un luogo diverso da quello di assegnazione: da casa, da altri uffici/locali dell’azienda (hub aziendali), presso il cliente.
Premesso che a causa della rottura delle relazioni industriali collegata alla vertenza per il rinnovo del CCNL non si è tenuto il previsto incontro di illustrazione prima dell’avvio della fase di sperimentazione, tale sperimentazione, che si svolgerà dal 5 marzo fino al 31 dicembre 2015, coinvolgerà in questa fase solo alcune strutture del Gruppo individuate dall’Azienda (pubblicate su Intranet aziendale).
Le persone che fanno parte di queste strutture riceveranno via mail tutte le informazioni e potranno aderire volontariamente all’iniziativa entro il 20 febbraio.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta