Minirassegna stampa – Jobs Act e bancari + autoriforma delle banche

Novità busta paga aprile

busta pagaCome d’uso, allo scopo di darne la massima diffusione, vi riportiamo un estratto della news aziendale relativa alle novità busta paga di aprile., ricordandovi che in merito alla questione “TFR in busta paga”, potete consultare anche la nostra specifica informativa (click qui)

Imposta sostitutiva del 10% sulla retribuzione accessoria
In mancanza del D.P.C.M. che fissa l’importo annuo detassabile e la retribuzione di riferimento dell’anno precedente,  la tassazione agevolata sulle retribuzioni accessorie rimane sospesa  in attesa del Decreto. 

TFR in busta paga
Con la pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale del Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri (DPCM 29/2015), la possibilità di richiedere in via sperimentale l’erogazione della quota maturanda del  TFR ad integrazione della busta paga, introdotta dalla Legge di Stabilità 2015, è diventata esecutiva.

I destinatari di questo provvedimento devono aver maturato  un’anzianità di servizio pari almeno a 6 mesi. La  richiesta può essere avanzata anche da coloro che hanno già deciso di destinare il proprio TFR a fondi di previdenza complementare.
Caratteristiche della richiesta:
– Una volta manifestata la volontà di ricevere il TFR in busta paga, la scelta è irrevocabile fino al 30 giugno 2018
– Il versamento dell’anticipo decorrerà dal mese successivo a quello di presentazione della richiesta
– La richiesta può essere presentata fino al 31 maggio 2018 – La quota di TFR erogata mensilmente in busta paga (“Qu.I.R”, ovvero ‘Quota maturanda del Trattamento di fine rapporto come parte integrativa della Retribuzione’) è assoggettata a tassazione ordinaria Irpef
– È cumulabile con gli altri redditi percepiti nell’anno, ad eccezione del computo per la concessione del bonus di 80 euro, e non è imponibile ai fini previdenziali
– L’anticipo del TFR incide sulle detrazioni per lavoro dipendente o familiari a carico e su eventuali prestazioni legate all’Isee e sugli importi relativi agli assegni per il nucleo familiare.

I colleghi che intendono ricevere mensilmente il proprio TFR in busta paga devono presentare la richiesta, debitamente compilata e sottoscritta, seguendo il percorso: Persona > Presenze e retribuzioni > Accesso rapido > Anticipo TFR maturando in busta paga.

 

Accordo trasferimento di rami d’azienda da Mediocredito Italiano a ISP e Provis

376972932014182525In data 20 aprile u.s. si è svolto l’incontro relativo alla procedura di trasferimento di rami d’Azienda, riconducibili al portafoglio dei crediti a medio-lungo termine e leasing in sofferenza, da Mediocredito Italiano a Intesa Sanpaolo e a Intesa Sanpaolo Provis, avviata in Capogruppo con lettera informativa del 6 marzo 2015.

Lo sblocco delle relazioni sindacali ha consentito la chiusura della procedura nei termini di legge con la sottoscrizione di un accordo.

CLICK QUI PER TUTTI I DETTAGLI

Premio aziendale 2014 e riconoscimento professionalità

attent03Nel corso dell’incontro svoltosi in data odierna, dopo la sospensione delle relazioni sindacali, l’azienda ha comunicato alle OO.SS. l’erogazione di un premio a meno della metà del personale.

Il premio, deciso discrezionalmente dall’azienda, è stato motivato con i positivi risultati di bilancio relativi al 2014.

Le OO.SS. hanno espresso un giudizio negativo sulle modalità e sulla totale assenza di  trasparenza nei criteri di erogazione.

Le OO.SS. hanno quindi richiesto l’immediata apertura di un confronto con l’azienda su:

  • Erogazione a TUTTO il personale del premio aziendale 2014 a fronte dei positivi risultati di bilancio come previsto dal CCNL e dalla vigente normativa di gruppo.
  • Istituzione del premio di risultato 2015 e negoziazione dei criteri di erogazione.
  • Immediato avvio del confronto sulle ricadute del nuovo modello di servizio, a partire dai trattamenti di indennità, dal riconoscimento dei ruoli e delle professionalità nonché dalle pressioni commerciali.

Il prossimo incontro è previsto per il 4 maggio 2015.

Click qui per la versione stampabile

Aggiornamento Guida Circolo Ricreativo: Junior Campus

CIRCOLO ALIIl nostro esperto Orlando Lentini ha aggiornato la Guida al Circolo Ricreativo ALI, in particolare inserendo gli approfondimenti relativi all’iniziativa Junior Campus Italia e Junior Campus Città.

Come al solito le parti variate sono evidenziate in giallo in questo modo e Orlando è a vostra disposizione per approfondimenti e consulenze.

CLICK QUI PER ACCEDERE ALLA GUIDA

Il 30 aprile scadono le richieste provvidenze per handicap

GUIDA HANDICAPSi avvicina la scadenza delle richieste di provvidenze per parenti e convivente, portatori di handicap grave. Nel riportarvi un estratto della relativa news aziendale, vi ricordiamo che per approfondimenti e consulenze potete consultare la nostra guida in materia.
CLICK QUI PER ACCEDERE ALLA GUIDA

Le domande di provvidenze per parenti e convivente, portatori di handicap grave dovranno essere inviate entro il 30 aprile
L’ufficio Amministrazione del Personale ricorda che entro il 30 aprile dovranno essere inserite le richieste di provvidenza a favore di coniuge e/o figli, equiparati o convivente, portatori di handicap grave a carico. Dovrà essere utilizzata la procedura “Richiesta Provvidenze Economiche per Handicap Grave” disponibile nella nostra Intranet in Persona > Gestione > Intesap > Employee Self Service > Sportello dipendente.
Contestualmente all’invio della richiesta online, gli interessati dovranno allegare il frontespizio stampato dalla procedura alla consueta documentazione cartacea a supporto della domanda. In assenza della stessa, la richiesta di provvidenza non potrà essere presa in considerazione.
In Intesap > Sportello Dipendente è disponibile il manuale operativo dell’applicativo che illustra anche le funzionalità a disposizione del collega, tra le quali la possibilità di visualizzare lo stato delle richieste inserite.
Eccezionalmente e solo in caso di impossibilità ad accedere alla procedura online (es. personale lungo assente o privo di accesso alla Intranet aziendale, ecc.) la richiesta potrà essere spedita in formato cartaceo.

Bonus bebé: aggiornamento guida maternità

GUIDA MATERNITALa nostra esperta Claudia Stoppato ha aggiornato la guida alla maternità, in particolare inserendo il capitolo dedicato al Bonus Bebè, l’erogazione di un bonus alle famiglie il cui ISEE non superi i 25.000€ annui.

Come al solito le parti variate sono evidenziate in giallo in questo modo e Claudia è a vostra disposizione per approfondimenti e consulenze.

CLICK QUI PER ACCEDERE ALLA GUIDA

Allargata la sperimentazione del lavoro flessibile

itc-tecnologie-610x425Come già preannunciato in un precedente comunicato è partita in Intesa Sanpaolo la sperimentazione dello Smart Work

Con una news l’azienda ha comunicato l’allargamento – anche in relazione all’Expo – della possibilità di adesione a tale sperimentazione.

In particolare sono stati ricompresi ulteriori uffici / filiali di Direzione Centrale, ISGS, Banca Prossima, Banca Fideuram, nonché di Intesa Formazione, Sanpaolo Invest,  Mediocredito. Inoltre sono stati creati nuovi hub, in particolare in Lombardia

Come al solito, allo scopo di darne la massima diffusione, vi riportiamo qui di seguito un estratto della news aziendale.

Lavoro Flessibile: con l’Expo nuovi colleghi possono partecipare alla sperimentazione
Gli interessati hanno tempo fino al 17 aprile per aderire all’iniziativa
Aumentano le strutture coinvolte nella sperimentazione. Ora “Lavoro Flessibile” si rivolge a ulteriori 1.800 persone assegnate a diverse Società del Gruppo e dislocate su tutto il territorio nazionale. In particolare parteciperanno numerose strutture ubicate a Milano e hinterland.
Durante l’Expo i colleghi dell’area milanese che aderiranno potranno sperimentare questa nuova modalità di lavoro e ridurre così i prevedibili disagi alla mobilità.
I colleghi delle nuove strutture partecipanti riceveranno via email le istruzioni per aderire. L’adesione è sempre volontaria e si può decidere fino al 17 aprile.  Dal 4 maggio potranno svolgere la propria attività anche da luoghi diversi dal proprio ufficio: hub aziendale, casa o cliente. Le regole della sperimentazione non cambiano e sono consultabili nella sezione Intranet Lavoro Flessibile.
Anche i colleghi delle strutture che stanno già sperimentando il “Lavoro Flessibile” e non hanno ancora aderito, possono farlo ora.
Dalle prossime settimane saranno disponibili nuovi spazi hub.
E’ possibile conoscere e approfondire il Lavoro Flessibile nella sezione Intranet dedicata (in Home Page Intranet > Naviga > Lavoro Flessibile) dove sono disponibili i link diretti alle clip della Web Tv e all’approfondimento su Mosaico.