Aggiornamento Guida Maternità

maternità La nostra esperta Claudia Stoppato ha aggiornato la Guida alla Maternità, Paternità e Adozione. In particolare ha precisato i termini per l’iscrizione dei figli al Fondo Sanitario.
Come sempre le variazioni sono state evidenziate in giallo in questo modo e Claudia è a vostra disposizione per approfondimenti e consulenze personalizzate.

CLICK QUI PER ACCEDERE ALLA GUIDA

Ccnl Abi: prosegue la trattativa

CCNLIl comunicato unitario all’indomani dell’incontro del 29 ottobre con ABI.

L’ABI ha assunto posizioni totalmente inaccettabili e lontanissime dalle richieste sindacali. In risposta alle forti contestazioni espresse dalle OO.SS. ABI ha affermato di essere consapevole delle distanze ma di ritenere, allo stesso tempo, che lo svolgimento del negoziato possa produrre un punto di sintesi tra le due parti.
Le OO.SS. ritengono assolutamente impercorribile qualunque forma di destrutturazione o svuotamento del Contratto Nazionale che costituisce elemento di garanzia e di unità di tutti i lavoratori e le lavoratrici della categoria. Le proposte di ABI prefigurano infatti una frammentazione di tutele, previsioni normative e salariali del CCNL che verrebbe sostituito da accordi aziendali o di gruppo. Le OO.SS. hanno ritenuto opportuno riportare la discussione sui temi dei cantieri (area contrattuale e inquadramenti) al tavolo generale dove verificheranno, nelle prossime due giornate già calendarizzate del 5 e 13 novembre, se ABI modificherà sensibilmente le proprie posizioni. L’Associazione dei banchieri deve cambiare profondamente il merito delle sue posizioni; qualora ciò non avvenisse, esauriti i prossimi incontri, non si potrà che organizzare la mobilitazione e la lotta per la conquista di un CCNL che rafforzi le tutele e sia di supporto alla difficile fase del settore ed al rilancio del paese.

CLICK QUI PER TUTTI  I DETTAGLI

CCNL: Megale ad Abi, no a scambi impropri.

Megale-6_001“Quella avanzata oggi da Profumo è una proposta che abbiamo rispedito al mittente in quanto realizza uno scambio improprio tra compiti, argomenti e ruolo di maggior rafforzamento della contrattazione di secondo livello, a scapito del contratto nazionale, in un contesto di fumose disponibilità a ragionare di adeguamento dei salari alle dinamiche inflattive”. E’ quanto afferma il segretario generale della Fisac Cgil, Agostino Megale, al termine dell’incontro odierno tra Abi e sindacati bancari per il rinnovo del contratto nazionale.

CLICK QUI PER I DETTAGLI

Minirassegna stampa: CCNL; Stress test; Jobs act; Giovani e stipendio fisso

Intercultura: 10 borse di studio all’estero per i figli dei dipendenti

 

interculturaL’azienda mette a disposizione 10 borse di studio per formazione all’estero a favore di figli dei dipendenti. E’ possibile iscriversi alle selezioni entro il 10 novembre.
Come d’uso, allo scopo di darne la massima diffusione, pubblichiamo un estratto della relativa news aziendale.

Continua la collaborazione tra Intesa Sanpaolo e la Fondazione che promuove e sostiene le esperienze di studio all’estero dei nostri ragazzi.
Per l’anno scolastico 2015/2016, Intesa Sanpaolo mette a disposizione dei figli dei colleghi 10 borse di studio all’estero, annuali o semestrali. Per aderire all’iniziativa è necessario consultare il regolamento allegato con i criteri e le modalità di partecipazione.
Possono partecipare alle selezioni i figli dei colleghi del Gruppo che frequentano la scuola superiore, nati tra il 1° luglio 1997 e il 31 agosto 2000. Per alcuni Paesi le fasce di età possono variare.
Tutti i dettagli su www.intercultura.it.
Per candidarsi alla selezione, i ragazzi devono iscriversi online nella sezione dedicata del sito della fondazione ed effettuare il versamento della quota di iscrizione di 50 euro (non rimborsabili), attraverso le modalità indicate, entro e non oltre il 10 novembre 2014.
I partecipanti saranno convocati da Intercultura per un percorso di selezione condotto dai volontari dei Centri Locali Intercultura con lo scopo di valutare l’idoneità del candidato in termini di maturità, interessi e capacità di adattamento.
Dopo questa fase, che comprende colloqui, test e attività di gruppo, la Commissione Nazionale Intercultura valuterà, con giudizio inappellabile, l’assegnazione delle borse di studio.
Per maggiori informazioni è a disposizione anche il numero di Intercultura – sede di Roma: 06.48882411 (Susie Eibenstein, Letizia Taroni).

 

Possibilità di rateizzare gli abbonamenti trasporto pubblico

trasporto pubblicoL’azienda ha rinnovato ed esteso la possibilità per i colleghi di acquistare il proprio abbonamento annuale al trasporto pubblico suddividendo il costo in 12 rate mensili.
Come d’uso, allo scopo di favorirne la massima diffusione, pubblichiamo un estratto della news aziendale in merito

L’opzione è per i colleghi di Firenze, Milano, Torino e, con le nuove convenzioni, anche per quelli di Napoli, Venezia e Padova.
Nell’ambito delle politiche di welfare aziendale e per favorire l’uso di modalità di trasporto sostenibili, da oggi, registrandosi al portale Mobility Office - disponibile nella nostra Intranet in Persona > Welfare > People Care e Mobility Management > Mobility Management > Abbonamenti – i colleghi di Firenze, Milano, Napoli, Torino, Venezia e Padova, possono acquistare il proprio abbonamento al trasporto pubblico della loro città e scegliere l’opzione del pagamento rateizzato.

Il servizio è utilizzabile dai colleghi che appartengono alle società gestite in Sap e titolari di conto corrente per l’accredito dello stipendio presso Intesa Sanpaolo o altre banche del Gruppo. Per gli altri colleghi, nel Mobility Office rimarrà attiva la possibilità di acquistare gli abbonamenti annuali pagandoli in un’unica soluzione con bonifico bancario.
Dal giorno successivo alla richiesta inserita nel Mobility Office, i colleghi riceveranno una email con le istruzioni da seguire. In particolare, sarà necessario accedere al nuovo applicativo aziendale “My Mobility”, dove si dovrà confermare la propria scelta di dividere la spesa in 12 rate mensili, autorizzando l’addebito sul conto corrente. Il pagamento dell’abbonamento partirà dal mese successivo a quello della richiesta.
Con il lancio di questa iniziativa, debuttano anche le nuove convenzioni nelle città di Napoli, Venezia e Padova a cui faranno seguito quelle di Bologna e Roma.
Per ulteriori informazioni è possibile scrivere a mobility.management@intesasanpaolo.com oppure telefonare al numero 02/87934099 della Direzione Centrale Risorse Umane – Ufficio Welfare.

Novità busta paga ottobre

busta pagaCome d’uso riportiamo un estratto delle comunicazioni aziendali in relazione alle novità busta paga di ottobre.
Con l’occasione, in relazione alle voci che troverete tra le novità in busta pagavi ricordiamo anche:

La nostra guida alle giornate di solidarietà (click qui)

La nostra guida al TFR (click qui)

La nostra guida alle provvidenze di studio per i figli (click qui)

La nostra guida ai buoni pasto (click qui)

Giornate di sospensione attività Protocollo Occupazione 19 ottobre 2012 e accordi successivi.
Nel corrente mese si è provveduto a liquidare con:
Voce 5I24 Ind.F.do Sol.ASO aut 14 l’importo a carico INPS per le giornate di assenza 2RMP relative alla sospensione lavorativa obbligatoria effettuata dal 1° gennaio al 30 settembre 2014.
Voce 5IB2 Ind.F.Sol.C.ASO au RSV 13 l’importo a carico INPS per le giornate di assenza 2RSV relativa alla sospensione lavorativa volontaria effettuata dal 1° ottobre al 31 dicembre 2013.
Sono state regolarizzate anche le giornate di sospensione, pari a 12 giorni/mese, per i colleghi interessati dalle prossime uscite per accesso al fondo di solidarietà con il contestuale recupero dell’acconto già erogato. 

TFR lordo
Il dato relativo al TFR lordo corrisponde al maturato del mese in corso, al netto di eventuali anticipi già concessi e delle quote destinate alla Previdenza Complementare.
La voce TFR Lordo varia ogni mese in quanto soggetta a Rivalutazione Istat mensile: l’importo indicato nel mese di ottobre ha subito una diminuzione per effetto dell’applicazione dell’indice Istat inferiore rispetto ai mesi precedenti.

Provvidenze di studio ai figli dei dipendenti
Nel cedolino di ottobre sono in liquidazione con voce 1611 – PROVV.FIGLI STUDENTI, le provvidenze di studio per i figli dei dipendenti relativamente alla scuola secondaria di primo e secondo grado (medie inferiori e superiori).
Si ricorda che entro il 30 novembre p.v. potranno essere avanzate le richieste relative all’iscrizione al 1° anno di università (anno accademico 2014/2015) con liquidazione nel cedolino di dicembre p.v., mentre dai primi di novembre a fine febbraio 2015 potranno essere richiesti i contributi relativi all’anno accademico 2013/2014 (conguaglio 1° anno e anni di università successivi) con liquidazione nel cedolino di marzo p.v.
Per ulteriori informazioni si fa rimando agli articoli che verranno pubblicati in primo piano nella intranet aziendale, in prossimità delle scadenze sopra evidenziate. 

Destinazione del controvalore del buono pasto: al 31 ottobre scadono i termini previsti per la scelta
Ricordiamo ai colleghi che hanno già in essere una delle seguenti opzioni:
destinazione Cassa (identificabile dalla presenza della voce 5401 sul cedolino di ottobre)
destinazione Fondo (identificabile dalla presenza della voce 5402 sul cedolino di ottobre)
Ricordiamo
che la scelta in essere decade al 30/11/2014.
Il collega che intende rinnovare la scelta per il prossimo biennio deve farlo entro il 31 ottobre 2014 tramite l’apposita funzionalità INTESAP (si rimanda alla news pubblicata in primo piano nella INTRANET aziendale e bacheca Amministrazione mercoledì 1° ottobre 2014).

Aggiornamento su assunzioni ex TD

assunzioniOggi abbiamo avuto un’ulteriore comunicazione da parte dell’Azienda in merito ai criteri che adotterà per la selezione dei 95 colleghi derivanti dall’accordo del 11/4/2013, che verranno assunti mediante selezione attingendo al bacino degli ex Tempi Determinati con le seguenti caratteristiche:

  • Data di nascita a partire dell’1/1/1981
  • Periodo di lavoro a tempo determinato nel Gruppo di almeno 9 mesi svolti tra il 1/10/2010 e il 31/3/2014
  • Laurea in economia e similari, matematica, statistica, ingegneria gestionale, giurisprudenza. 

Nota per gli ex TD che avessero novità rilevanti nel cv (ad esempio: il conseguimento di una laurea): in questi casi  è necessario che l’interessato comunichi l’informazione all’Ufficio Reclutamento Selezione e Gestione, alla casella di posta elettronica assunzioni_reclutamentoeselezione@intesasanpaolo.com allegando il proprio cv aggiornato ed indicando in oggetto:  “EX TD AGGIORNAMENTO CV”.  
Per ogni altro eventuale aggiornamento del cv, l’azienda consiglia di provvedere tramite il canale internet; precisa che è attiva una funzionalità nel sito che consente il rilascio di una nuova password in caso sia stata smarrita. Se invece il candidato ha cambiato indirizzo di posta elettronica, occorre che invii una mail ad assistenza.cv@intesasanpaolo.com , indicando i propri estremi (cognome-nome-data nascita-nuova mail) e chiedendo lo sblocco del cv.

Un’antologia di video in vista della manifestazione del 25

i diritti non arretranoROMA CALLING
Un videospot di pochi secondi dedicato alla manifestazione del 25 ottobre a Roma.
click qui

CHE PALLE   …MA MI SERVE!!!
Il faccia a faccia Crozza / Camusso in vista della manifestazione del 25 ottobre.
click qui

IL PRIMO CINEGIORNALE DELL’ERA RENZI
L’entusiasmo di Carcarlo Pravettoni (alias Hendel) per il Jobs Act.
click qui

 

Minirassegna stampa: news dalla banca e dal settore

LECOIP e “lungo assenti”

telefonoAbbiamo sollecitato l’azienda a prendere iniziative concrete per mettere in condizione i colleghi lungo assenti (maternità, lunghe malattie, aspettative e altro) che lo desiderassero, di aderire al LECOIP entro  i tempi previsti e con modalità coerenti con l’impossibilità di accedere alla intranet.
Entro questa settimana dovrebbero essere attivati canali e modalità in linea con le nostre richieste.
Ovviamente, e come sempre, vi daremo comunicazione degli sviluppi.