Un’occasione importante …

conferenza organizzativa fisacFisac Cgil Toscana e Umbria – Seconda Conferenza Organizzativa di Gruppo ISP: un’occasione importante per condividere il nostro futuro

Il 26 aprile si è tenuta a Firenze la seconda Conferenza Organizzativa della Fisac di Gruppo Intesasanpaolo di Toscana e Umbria, che ha coinvolto varie aziende presenti nel territorio: Cassa di Risparmio di Firenze, Cassa di Risparmio di Pistoia e della Lucchesia, Casse dell’Umbria, Intesasanpaolo, Intesasanpaologroupservices, Mediocredito.

Il nostro territorio è l’epicentro delle recenti vicende che hanno investito il sistema bancario, impoverito buona parte del tessuto sociale di riferimento e minato gravemente la fiducia dei clienti e dei risparmiatori, aumentando lo stress dei lavoratori bancari e rendendo ancora più insostenibili le pressioni commerciali. Il tessuto economico si regge su una rete di piccole e medie aziende, per le quali l’accesso al credito andrebbe semplificato, e che sconta a tutt’oggi una crisi economica ormai diventata strutturale.

E’ un territorio caratterizzato all’interno del nostro gruppo da provenienze aziendali diverse, da distanze chilometriche fra filiali molto ampie in alcune province (con la presenza di filiali nell’arcipelago toscano e nell’appennino), dove perfino la frequenza di un corso di formazione nel capoluogo può risultare di difficile esigibilità, soprattutto quando l’Azienda nell’applicare la normativa vigente su rimborsi e trasferte evita rigidamente ogni flessibilità di buon senso.

Il confronto aperto e l’ascolto che hanno caratterizzato tutte le nostre assemblee sono stati utilissimi ad approfondire le problematiche quotidiane che le persone vivono nei luoghi di lavoro e ad accrescere la consapevolezza del quadro attuale e prospettico in cui operiamo, dei diritti che dobbiamo esigere e di quelli di cui dobbiamo rivendicare un ampliamento rispetto a un contesto lavorativo in continuo cambiamento e con nuovi bisogni dei lavoratori.

Click qui per i dettagli

Print Friendly, PDF & Email

CR UMBRIA – “QUANDO IL DIAVOLO TI ACCAREZZA, VUOLE L’ANIMA!”

article_ed02f47b92878961388f4b854c629121f51f94caTorniamo ancora a parlare di pressioni commerciali ma in alcuni casi siamo arrivati alla coazione psico/fisica, alla minaccia, fino a sfiorare in termine figurativo “l’estorsione”.
Vogliamo essere chiari e non sottrarci ai nostri doveri che prevedono in primis la salvaguardia dei lavoratori, affermando che stiamo valutando, in accordo con le nostre Segreterie in Capogruppo che stanno già trattando l’argomento, se esistano casi in cui sia il Sindacato stesso a tutelare il Collega rivolgendosi direttamente alla Magistratura.

Click per visualizzare

Volantino 06 ottobre 2015 – pressioni commerciali

Print Friendly, PDF & Email

CR UMBRIA – INTOLLERABILI LIVELLI DI ESPRESSIONI COMMERCIALI

Intollerabili livelli di ” ESPRESSIONI COMMERCIALI” 

e riorganizzazione Direzione Regionale.

Intollerabili espressioni utilizzate da alcuni Capi Area o dai Direttori Commerciali durante le loro visite nella rete o nelle riunioni di Area, a cui si aggiungono graduatorie “dei buoni e dei cattivi”.

click per visializzare

PRESSIONI VOLANTINO 23 sett

 

Print Friendly, PDF & Email

CR Umbria – Giampaolo Ragni al TGR Umbria del 31/01/2015

Nel notiziario serale del 31/01/2015 del TGR Umbria il  Dirigente Sindacale Giampaolo Ragni Responsabile del settore Quadri Direttivi della Fisac Cgil Umbria , è stato intervistato in rappesentanza della Sergeteria Regionale sulla spinosa e dura lotta per il rinnovo del Contratto di Nazionale Lavoro della caregoria, al quale l’ABI sta facendo un’assurda opposizione. Grande risalto è stato dato nell’intervista alla diversità tra Bancari e Banchieri, quest’ultimi in grave difetto in merito di eque retribuzioni e di eccessiva e arroganza.

 

Print Friendly, PDF & Email